Articoli taggati con: ricette senza panna

22
Aprile
2012

Zuppa di sedano al pesto

Il nostro pranzo di oggi

Zuppa di sedano al pesto

Oggi, dopo tanto, abbiamo pranzato insieme a casa mia: io, la Bea (Ziadéa!), Gianluca e i bimbi Elena, Lena e Giorgio. A preparare questa splendida zuppa è stata la nostra Ziadéa, che come avrete capito, si è portata il pranzo da casa! Giorgio se la mangiava con gli occhi, ma il nostro bel minestrone conteneva i pinoli, cibo ancora proibito! Per cui si è dovuto accontentare di una zuppa di spinaci, cereali e ricotta fatta dalla mamma: ebbene si, a 9 mesi i latticini ancora non danno intolleranza (beato lui!). Ma anche noi ce la siamo cavata alla grande, provare per credere! :)

Scritto da: Chiara

04
Luglio
2012

Che caldo!

Ci vuole un piatto fresco, magari con la menta...

Che caldo!
Con il caldo africano di questi giorni, chiamato "Caronte" non a caso, cosa c'è di meglio di un piatto fresco e gustoso, magari da preparare prima, in modo da usare le ore prima di cena a gustarsi il fresco (si fa per dire) del crepuscolo? Certo, c'è da soffrire un po' davanti ai fornelli nelle ore calde, ma vuoi mettere? 
Stavolta, invece della panzanella (di cui presto posterò la mia ricetta) ho deciso per un cous cous alle verdure, ma stavolta ho deciso di renderlo ancora più "nordafricano" e l'ho aromatizzato con la menta. Il risultato è stato ottimo e fresco, proprio come volevo! 
Provate e fatemi sapere! Buon appetito!

Scritto da: Chiara

05
Luglio
2012

Involtini cremosi, ma senza formaggio

Una ricetta di famiglia... scoperta alla soglia dei 40 anni

Involtini cremosi, ma senza formaggio

E' proprio vero che non si finisce mai di imparare, anche dalla propria famiglia. E' stato a Pasqua che mia zia Renata (una delle mie zie preferite, lo ammetto) mi ha parlato di questi involtini buonissimi, che pare che per quel ramo della famiglia fossero un classico, peraltro apprezzatissimo, non so perché mai venuto al mio palato. Li ho provati, ed oltre ad essere buonissimi, ho apprezzato il fatto che fossero anche senza formaggio, cosa piuttosto strana per degli involtini così cremosi e gustosi. Inoltre, sono semplicissimi da preparare e, grazie alle patate cotte nella stessa padella, risolvono anche il problema del contorno! ;)

Scritto da: Chiara

13
Luglio
2012

Golosa, fresca e sorprendente!

Finalmente un dessert al cioccolato libero da sensi di colpa

Golosa, fresca e sorprendente!

Crema di cioccolato. Fondente. Nera come la pece, voluttuosa come il velluto, spessa come solo nei sogni più inconfessabili potremmo mangiare, vergognandoci al risveglio.
Ebbene, è giunta l'ora di liberarsi dei rimorsi: questa torta è tanto golosa quanto sana. La base per la crema paradisiaca è nientemeno che l'avocado, frutto con un'enorme quantità di pregi (proteine, vitamine, sali minerali e antiossidanti a volontà) e solo un paio di controindicazioni, come l'elevato contenuto calorico e l'alto contenuto lipidico, ma quelli di questo frutto sono grassi salubri, e anche gli acidi grassi sono quelli "buoni", come gli omega 3 e omega 6.

Scritto da: Beatrice

19
Luglio
2012

Torta salata al riso filante

Formaggio falso, ma con tutte le carte in regola

Torta salata al riso filante

Per tutti gli intolleranti al latte e ai latticini, ma anche per chi qualche volta vuole fare a meno di grassi animali o per chi è solo curioso di assaggiare un prodotto insolito, abbiamo fatto una torta salata con il formaggio di riso. Lo trovate nei supermercati che trattano prodotti biologici oppure nelle grosse erboristerie; purtroppo ancora nei normali supermercati i formaggi vegan non vengono distribuiti, ma come si dice: la speranza è l'ultima a morire!
Il nostro formaggio di riso integrale ha la consistenza - e il sapore, dobbiamo dire - della mozzarella da pizza, quella venduta in panetti per intenderci - e come la mozzarella si comporta, ovvero... fila.

Scritto da: Beatrice

05
Settembre
2012

Porzione aurea

Pasta "preziosa" con gli eredi dei primi pomodori giunti dal Messico

Porzione aurea

Una mattina, girovagando per i banchi del mercato ortofrutticolo, ho visto dei pomodori bellissimi: piccoli, dorati, biologici. Mi sono subito ricordata di aver mangiato un primo a base di pomodori gialli nei dintorni di Pesaro, e siccome mi era piaciuto moltissimo ho acquistato 300 grammi di quei piccoli gioiellini per ripetere - seppure assai modificata- quella ricetta. 
Ho scoperto poi che i pomodori gialli si sposano benissimo con i capperi, perciò ne ho inclusa una manciata, e con buonissimi risultati. La ricetta è facile e abbastanza veloce: se fate attenzione a usare soltanto ingredienti di filiera corta e biologici, vi garantisco che la differenza salterà... al palato. Una varietà di pomodori gialli inoltre, la Golden Gazzi, sembra (dico sembra perché ho letto la notizia ma non ho la conferma) che possano essere mangiati tranquilamente anche da chi soffre di intolleranza al pomodoro tipico, quello rosso, poiché sono meno acidi e non contengono licopeni. 

Scritto da: Beatrice

06
Settembre
2012

Andar per boschi e valli

A caccia di finocchio selvatico per un pesto insolito

Andar per boschi e valli

Il finocchio selvatico è molto semplice da riconoscere e anche da trovare. Le sue foglie sottilissime e morbide sono molto simili a quelle del finocchio che troviamo in vendita, e per togliervi ogni dubbio basta staccare un rametto dalla pianta, che cresce spontanea in campagna e nei boschi ma anche nei giardini, schiacciarla tra le dita e annusarla: il profumo è senz'altro quello del finocchio. 
Se ne trovate molto potete farne una bella scorta, pulirlo, metterlo in freezer e usarlo quando serve, ma oggi vi proponiamo un bel pesto velocissimo, molto versatile perché può essere usato per condire la pasta, ma anche per crostini gustosi, e per avere un'insalata dal sapore particolare aggiungerne due cucchiaini alle verdure crude. Non abbiamo messo di proposito le quantità poiché dipende da quanto finocchio vi siete procurati; olio e mandorle andranno aggiunti a seconda delle proporzioni e anche dei gusti personali. Tenete conto che il sapore di questo pesto è piuttosto "robusto", quindi non esagerate! Si sposa molto bene con i formaggi e anche con l'uva passa e le sarde, per ricordare sapori del sud. Buon appetito!

Scritto da: Beatrice

16
Settembre
2012

Un classico mediterraneo: la salsa all'aglio

La famosa "aioli" nella versione francese

Un classico mediterraneo: la salsa all'aglio

Pochi giorni fa sono tornata da Parigi. Un viaggio veloce ma intenso: le lunghissime camminate al limite dello sfinimento per la Ville Lumière sono state, per fortuna, intervallate da pasti più o meno veloci, più o meno impegnativi, ma sempre molto golosi. 
Una sera è toccato alle galettes au sarrasin, crepes salate al grano saraceno, condite con chèvre chaud ovvero formaggio di capra caldo e miele, noci, insalata verde e pomodorini. Non mi sono fatta mancare neppure la soupe a l'oignon, la zuppa di cipolla con il suo formaggio servito a parte e piccoli pezzi di pane tostato, e neppure una squisita baguette per pranzo, ben imbottita con uovo, pomodori, patate e salse varie. La regina delle salse però, per quanto mi riguarda, è sicuramente la 
classica aioli, una sorta di maionese all'aglio da affiancare a pesce, uova, crostini alle olive e verdure bollite, della quale esistono diverse versioni.

Scritto da: Beatrice

[12 3 4 5  >>  

Seguici sui social

FacebookTwitter

I nostri partner

StolziWeb

 

Chiacchiere "senza"

Laura

28. Dicembre, 2014 |

Che bello, finalmente qualcuno che va oltre l'ottusità di certe affermazioni pseudoscientifiche sostenute da medici che non esito a...

Chiara

20. Novembre, 2014 |

Grazie Cristina!!! Siamo contente che ti siano piaciute! Se cerchi altre ricette, puoi usare il nostro "motore di ricerca ad esclusione"...

Cristina

19. Novembre, 2014 |

Grazie per l'idea, ho dovuto modificare la ricetta perche' date le allergie del mio bimbo la mia scelta di ingredienti e' limitata. Al...

Il nostro sito, come tutti gli altri, utilizza i cookies per migliorare la vostra esperienza di navigazione. Informativa